Tortelli di patate e porri in crema di cavolfiore al latte di cocco


Ingredienti
(dosi per 4 persone)

Per la pasta
100 gr di farina “tipo 00”
100 gr di semola di grano duro
1 uovo
2 cucchiaio di olio extra vergine di oliva
un pizzico di sale
acqua qb

Per il ripieno
2 patate medie
mezzo porro
sale
pepe
olio extra vergine di oliva

Per la crema di cavolfiore
1/2 cavolfiore (circa 450 gr)
200 ml di latte di cocco
porro
marsala
olio extra vergine di oliva
sale

Preparazione della pasta: amalgamate le due farine, aggiungete l’uovo, l’olio evo, il sale e l’acqua poco alla volta. Impastate fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo, mettete in un contenitore e fate riposare mezz’ora.

Preparazione del ripieno: lavate e lessate le patate in abbondante acqua. Scolatele e lasciatele raffreddare. Tagliate il porro a rondelline e tritatelo finemente. Mettetelo in una padella con 3-4 cucchiai di olio evo, fate soffriggere leggermente e spegnete il fuoco.
Schiacciate le patate con uno schiacciapatate o una forchetta, aggiungete alle patate una parte del porro cotto (il restante lasciatelo in padella). Aggiungete sale, pepe, due cucchiai di olio evo e amalgamate il tutto.

Preparazione della crema di cavolfiore: lavate e lessate il cavolfiore con le sue foglie e dopo circa 10 minuti scolatelo. Sarà pronto quando con un cucchiaio di legno riuscirete a romperlo senza sforzo.
Riaccendete il fuoco sotto la padella con il porro e aggiungete il cavolfiore e le foglie, fate soffriggere e sfumate con il marsala. Fate evaporare e aggiungete il latte di cocco; fate evaporare ancora, salate e spegnete il fuoco. 
Con un frullino a immersione emulsionate tutti gli ingredienti lasciando da parte qualche ciuffetto di cavolfiore per decorare. 

Preparate i tortelli a mezza luna o secondo la forma che desiderate. Dovreste ottenere circa 6 tortelli a testa di media grandezza. Lessateli nella stessa acqua del cavolfiore per 3-4 minuti e conditeli con la crema di cavolfiore. 
Impiattate e servite con una macinata di pepe e un filo di olio evo.

La crema di cavolfiore che vi avanza conservatela in un contenitore in freezer…in seguito,vedrete che ricetta vi ho riservato!

Published by

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...