Focaccia con la scarola

Siamo a novembre, ma a Genova fa ancora un caldo becco! Nonostante la stagionalità della scarola possibilità di trovarne ce ne sono… Magari con questo tenpo ci esce anche un pic-nic nel fine settimana e cosa prepariamo? Una focaccia con la scarola!
Versione più veloce, perchè quella vera è con pasta di pane lievitata…una bontà da ricordare! Qui la propongo con una pasta brisè senza burro.

 

Ingredienti
(dosi per 4 persone)
2 scarole medie (oppure 1 molto grande)
1 cipollotto fresco
1 manciata di capperi
1 manciata di olive
1 manciata di uva sultanina
olio extra vergine di oliva
sale qb
Preparate la pasta brisè come da ricetta al link: http://www.basilicoecapperi.net/p/per-cominciare.html
Sfogliate la scarola e lavate per bene le foglie. In una padella mettete il cipollotto fresco tagliato finemente con 2-3 cucchiai di olio evo. Fate scaldare per bene e aggiungete la scarola. Coprite con un coperchio, fate insaporire 1-2 minuti a fuoco sostenuto. Salate, abbassate il fuoco e fate cuocere 7-8 minuti. La scarola dovrà essersi quasi completamente appassita. Se necessario proseguite la cottura per qualche minuto. Spegnete il fuoco.
Dividete il panetto di pasta brisè in due parti. Stendete la base abbastanza sottile e disponetela sul fondo di una teglia rotonda dai bordi alti rivestita con carta da forno. Mettete al centro la scarola e sistematela sul fondo, aggiungete i capperi dissalati, le olive denocciolate e tagliate in due parti e l’uvetta sultanina precedentemente ammollata in acqua tiepida. Stendete la copertura per la torta e coprite. Togliete la pasta in eccesso e create un bordo richiudendo la base e la copertura insieme verso il centro della torta. Potete anche creare una decorazione pizzicando il bordo.
Infornate a 180° per 40 minuti. La focaccia con la scarola è ottima sia tiepida che a temperatura ambiente il giorno dopo!
Soluzione anti-spreco: con la pasta brisè avanzata create dei piccoli taralli, disponeteli su una teglia rivestita con carta da forno e infornate per 10-15 minuti.
Pic-nic assicurato!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.