CREME E SALSE DOLCI

Crema pasticcera

4 tuorli

150 gr di zucchero

50 gr di amido di mais o farina

500 ml latte di mandorla (poco zuccherato)

buccia di limone o semi di 1/2 bacca di vaniglia

Pochi tuorli, ma un addensante dobbiamo metterlo.

Lavorate le uova con lo zucchero e l’amido di mais; aggiungete poco per volta il latte e versate il tutto in un pentolino.

Aggiungete scorza di limone, possibilmente evitando la parte bianca amara, o i semi della bacca di vaniglia.

Personalmente utilizzo la scorza di limone o la vaniglia a seconda delle preparazioni. Dipende dal tono che volete dare alla vostra ricetta, se più esotico e dolce oppure più mediterraneo e fresco.

Portate a ebollizione e contate un minuto prima di spegnere il fuoco. Spegnete il fuoco e versate in una terrina. Lasciate raffreddare.


Zabaione vers. 1 – crema da dessert

4 tuorli

80 gr di zucchero

115 gr di marsala

In una pentola portate leggermente a ebollizione abbondante acqua che vi servirà per il bagnomaria.

Montate i tuorli con lo zucchero.

In un pentolino scaldate il marsala.

Mettete la terrina con i tuorli montati a bagnomaria, aggiungete il marsala ai tuorli e continuate a montare. Abbassate la fiamma e montate fino a raggiungere una consistenza meravigliosamente spumosa.

Lo zabaione è un dessert da fare sul momento e servire caldo o tiepido. Un biscotto da inzuppare o una torta da guarnire è il mio dolce preferito.

Zabaione vers. 2 – crema per farcitura

4 tuorli

80 gr di zucchero

12 gr di amido di mais

115 gr di marsala

Montate i tuorli con lo zucchero, aggiungete l’amido di mais e continuate a montare.

In un pentolino, portate a ebollizione il marsala, abbassate la fiamma e versatevi i tuorli montati con lo zucchero. Rialzate la fiamma e quando il marsala comincerà a salire dai bordi, con una frusta mescolate velocemente per 20-30 secondi fino a raggiungere una consistenza semi-densa.

Lo zabaione a questo punto è pronto, lasciatelo raffreddare in una terrina coperto con pellicola trasparente.

Presa ispirazione da ricetta di Luca Montersino.