Tartellette di mele annurche e crema zabaione

La mela annurca e le sue favolose proprietà in un dessert monoporzione delizioso.

Ingredienti (dosi per 6 porzioni)

Per la frolla

100gr di farina “tipo 00”

50gr di farina di farro

75gr di zucchero di canna

85gr di margarina

1 tuorlo

scorza di limone

un pizzico di sale

Per la crema zabaione

4 tuorli

80 gr di zucchero

12 gr di amido di mais

115 gr di marsala

5 mele annurche

Preparate la frolla amalgamando tutti gli ingredienti; impastate poco, ma fino ad ottenere un impasto omogeneo, formate una palla che avvolgerete nella pellicola e lasciate riposare in frigo per almeno mezz’ora.

Nel frattempo sbucciate le mele e tagliatele a fettine sottili, disponetele distanziate su una teglia rivestita con carta da forno. Infornate a 180° per 15 minuti circa, il tempo di farle ammorbidire. Spegnete il forno e lasciare raffreddare.

Preparate la crema zabaione seguendo questa ricetta Zabaione vers. 2 – crema per farcitura

Utilizzate degli stampini per crostatine; dividete l’impasto di pasta frolla in 6 parti e cominciate a modellare ogni parte di impasto in ogni stampino rialzando i bordi. Infornate a 200° in forno ben caldo per circa 10 minuti spegnete il forno e fate raffreddare.

Farcite le tartellette con lo zabaione al centro e disponete le fettine di mele come a formare dei petali dall’esterno verso l’interno. Fate riposare in frigo per almeno un’ora e tirate fuori dal frigo 10minuti prima di servire.

Mini muffin mirtilli e nocciole

Una vagonata di mirtilli, tra quelli che mi regala una mia cara amica e quelli che compro io. Un frutto eccezionale. Per questa ricetta arrivano dalla Val Graveglia e sono dolcissimi!

Una ricetta veloce, buona e trasportabile! La creo per portarla fuori Genova e arricchire una pausa caffè durante una settimana di formazione aziendale. Il muffin è quindi un bocconcino da caffè, mini e impreziosito con nocciole, le tonde e gentili di Cortemilia – prodotto d’eccellenza della regione Piemonte – . Fa compagnia alle nocciole una buona parte di farina di farro. Il mirtillo è intero e saranno i suoi succhi a donare anche la parte cromatica. Uno alla base e uno sulla cupoletta. Seguite la ricetta e replicate questi deliziosi dolcetti…

Ingredienti (dosi per 40 mini muffin)

140gr di nocciole sgusciate e tostate

200gr farina di farro

50gr farina “tipo 0”

175gr zucchero di canna

Semi di mezza bacca di vaniglia

Un pizzico di sale

1 cucchiaino di lievito

200ml latte di mandorla

70gr olio di semi

3 uova

Stampo per mini muffin (o muffin di grandezza standard) con pirottini di misura.

Tritate le nocciole in un mixer e ottenete una granella abbastanza fine.

In una terrina mescolate la farina di nocciole, farina di farro, farina “tipo 0”, lievito, zucchero, vaniglia e sale. 

In una terrina a parte rompete le uova e aggiungete il latte e l’olio. Sbattete con una frusta per unire gli ingredienti e versate nella terrina con gli ingredienti secchi. 

Nel frattempo preparate lo stampo per i mini muffin con pirottini.

Amalgamate in modo che tutti gli ingredienti si uniscano e riempite gli stampi. 

Cuocete in forno preriscaldato a 190° per 15 minuti (tempi previsti per mini muffin). Spegnete il fuoco e fate raffreddare. Serviteli freddi accostando un caffè o buon vino dolce, tipo passito. 

Clafoutis mirtilli e ciliegie

Genova, 24 giugno e siamo sotto i 30°. Giornata caldissima fronte tempo e lavoro, ci vorrebbe qualcosa per riprendere le forze… Mirtilli e ciliegie in frigo, un buon dolce, che sia rinfrescante ma pieno! Ho comunque il coraggio di accendere il forno…

Ingredienti

250gr di mirtilli

una manciata di mirtilli essiccati

una manciata abbondante di ciliegie

3 uova

80gr di zucchero

100gr di farina “tipo 00”

250ml di latte di soia

1 pizzico di sale

Semi di una bacca di vaniglia

50ml di marsala

Burro o margarina vegetale per la teglia

Zucchero da spolverizzare sul fondo della teglia

Zucchero a velo q.b.

Lavorate le uova con lo zucchero fino ad ottenere un impasto chiaro e spumoso.

Inglobate piano piano la farina setacciata, aggiungete poi il sale e la vaniglia e amalgamate il tutto dal basso verso l’alto.

Aggiungete infine il latte e il marsala e amalgamate.

Ungete la teglia con burro margarina, spolverizzate con dello zucchero e disponete i mirtilli freschi, essiccati e le ciliegie denocciolate sul fondo della teglia fino a ricoprirlo. Versate l’impasto e cuocete a 200° per 40 minuti circa.

Spegnete il fuoco, lasciate raffreddare e conservate in frigorifero per almeno 1 ora. Spolverizzate con zucchero a velo e tagliate a fette o quadratini e servite.