Focaccia alla griglia

Dal libro “LA BIBBIA DEL BARBECUE” di Steven Raichlen. Di questo libro se n’è appassionato il mio fidanzato, io lo chiamo mastro bbq. Quando si tratta di griglia è lui ad occuparsene, oltre ai suoi cavalli di battaglia…

Consiglio oggi questa ricetta in vista del 1°maggio, dove protagonista è spesso la griglia. Quest’anno, molto particolare, non permetterà certo riunioni tra parenti e amici causa coronavirus, ma un bbq ristretto sul poggiolo/terrazzo/giardino può rallegrarci lo spirito! E poi questa è buona sempre… leggetela oggi, preparatela stasera e fatela domani!

La ricetta prevede la preparazione con lievito secco da panificazione, ma io l’ho testata con lievito madre che chiaramente allunga il tempo di lievitazione.

Vi fornirò entrambe le versioni.

Ingredienti

Per la pasta

1 bustina di lievito secco da panificazione

1 tazza di acqua tiepida

1 cucchiaino e mezzo di zucchero

3 cucchiai di olio d’oliva

1 cucchiaino e mezzo di sale

3 tazze e un quarto di farina di frumento 0 più un po’ per il piano di lavoro

1/4 di tazza di farina di mais

Per la finitura

3 cucchiai di semi di sesamo

1 cucchiaio di sale grosso

3-4 cucchiai di olio d’oliva per spennellare

In un recipiente stemperate il lievito in acqua tiepida con lo zucchero e lasciare riposare 10 minuti. Aggiungete 2 cucchiai di olio, il sale e tre tazze di farina e amalgamate il tutto.

Ottenete un impasto omogeneo, morbido e non appiccicoso. Ungete con l’olio rimanente un recipiente capace e metteteci la pasta; spennellate la superficie con olio, coprite con pellicola e lasciate lievitare per 1-2 ore fino a che raddoppi del suo volume.

Se utilizzate il lievito madre, preparate l’impasto amalgamando tutti gli ingredienti senza il tempo di riposo iniziale (10′ per l’attivazione del lievito), proseguite con tutti i passaggi e lasciate lievitare per almeno 6-8 ore.

Con la pasta lievitata fate un cilindro del diametro di circa 5 cm e tagliatelo in 8 segmenti uguali. Create una palla con ciascuno e coprite con un canovaccio.

A questo punto dovrete sincronizzarvi con il mastro bbq, perchè dovrete stendere le focaccette non oltre 15 minuti prima della cottura.

Infarinate il piano di lavoro e stendete una a una le palle di pasta ottenendo dei dischi di 20cm di diametro e 5mm di spessore. Infarinate con farina di mais e disponetele su un piatto alternadole con pellicola trasparente in modo che non si attacchino.

In un recipiente mescolate olio e semi di sesamo e distribuite il composto sulle focacce, mettete sulla griglia con il lato unto in basso e in cottura spennellate con il composto il lato superiore, quindi voltate aiutandovi con delle pinze e fate cuocere anche l’altro lato sulla griglia. La cottura dipende molto dalla forza della brace, tenete conto 2-3 minuti per lato. Focacce pronte! Da sole, con salse o farcite con salsiccia e verdura, una libidine!

Sono ottime anche scaldate in forno il giorno dopo. Provatele e scrivetemi!

Fugassa con fiori di zucca

Ingredienti

250gr di farina manitoba

2 cucchiaiate di lievito madre

1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva

1 cucchiaio di miele

4gr di sale grosso

acqua qb

olio per il tempo di riposo della pasta e preparazione pre-forno


una dozzina di fiori di zucca freschi

2 patate

mezza cipolla di tropea o un cipollotto

parmigiano reggiano

sale

pepe

origano

olio evo

In una planetaria mettete tutti gli ingredienti e con il gancio a foglia amalgamate fino ad ottenere un impasto omogeneo.

Prendete una ciotola che vi servirà per far riposare la pasta e cospargetela con olio. Mettete la vostra pallina al centro, coprite con pellicola e un panno di cotone e lasciate riposare almeno 12ore.

Stendete la pasta sottile su una teglia rivestita con carta da forno, aggiungete olio in superficie e con le dita spargetelo dal centro fino al bordo. Coprite e lasciate riposare un quarto d’ora.

Aprite il fiore da una parte fino alla base e rimuovete il pistillo; lavate i fiori delicatamente e disponeteli su un panno asciutto. Tamponate con carta assorbente l’acqua in eccesso sui fiori e disponeteli su un piatto piano formando una corolla, per più strati. Condite con sale, pepe, origano, un filo di olio evo e lasciate insaporire qualche minuto.

Sulla pasta disponete le patate a fettine sottili fino a ricoprirne la superficie. Tagliate finemente la cipolla e distribuitela sulle patate, salate e disponete i fiori di zucca ben distesi. Cospargete parmigiano reggiano grattuggiato e un filo di olio evo su tutta la focaccia. Mettete in forno ben caldo a 200° e fate cuocere per 15-20 minuti, fino a doratura raggiunta. Spegnete il forno e lasciate riposare qualche minuto; servite come antipasto, aperitivo, piatto unico… a Genova è sempre ora di focaccia!