SoufflE’ ai porri

Altre cocotte altre monoporzioni, perfette per i miei soufflé.

E il soufflé? l’antipasto perfetto, perchè versatile, con pesce o carne o verdure a seguire. Leggero, caldo o tiepido, delicato e spettacolare.

Ingredienti (dosi per 4 pp)

700 gr di porri (a peso completo con la parte verde)

3 uova

4 manciate di parmigiano reggiano

70 gr di margarina

pangrattato

sale

olio extra vergine di oliva

pepe

Tagliate i porri a rondelline sottili scartando la parte verde, mettete in un lava verdura e lavate bene sotto l’acqua. Scolateli e in una padella mettete un filo di olio evo, accendete il fuoco e aggiungete i porri. Fate rosolare e aggiungete un dito d’acqua, quindi fate stufare fino a quando non sarà quasi completamente evaporata (5minuti almeno). Aggiungete solo 60 gr di margarina e tenete da parte la restante parte. Fate asciugare ancora qualche minuto e spegnete il fuoco.

Separate i tuorli dagli albumi; in una terrina mettete il parmigiano reggiano, i porri, sale, pepe e i tuorli delle uova aggiungendone uno alla volta. Amalgamate bene e montate a parte gli albumi. Aggiungeteli al composto amalgamando dal basso verso l’alto.

Ungete le cocotte con margarina e ripassatele con pangrattato. Aggiungete il composto nelle cocotte senza arrivare troppo sul bordo e infornate a 180° per 25-30 minuti. Tirate fuori dal forno e servite il soufflè nella sua cocotte ancora caldo.

calamarata gratinata in cocotte

Se c’è una cosa che adoro sono le ricette in cocotte. Una portata, una monoporzione, quasi in miniatura.

Ingredienti semplici e cotture non elaborate rendono questo piatto leggero, ma gustoso e scenico allo stesso tempo. Mi accompagna l’intuizione per l’accostamento dei sapori ma qui gioco facile, verdura e pesce sono sempre un ottimo punto di partenza.

Sulla base una velo di vellutata di zucca (preparata il giorno prima per cena), una calamarata ripiena di broccoli, un filetto di trota salmonata e una spolverata di parmigiano. Tutto cotto, vi spiego come, va in forno a gratinare e il gioco è fatto.

Ingredienti (dosi per 4 pp)

1 filetto di trota media

1 broccoletto

calamarata trafilata al bronzo (circa 30pezzi, 8 per porzione)

vellutata di zucca (250gr di zucca, 1 patata piccola, 1 cipollotto, 1 carota, sale). Prendete spunto da questa ricetta ricetta per vellutata

erbe aromatiche (timo e maggiorana)

sale

pepe

olio evo

parmigiano reggiano

Preparate la vellutata, anche il giorno prima, mettendo in una pentola la zucca e la patata tagliate a pezzi, il cipollotto, la carota e il sale; coprite abbondantemente con acqua e portate a ebollizione, quindi fate cuocere circa 40 minuti. Se utilizzate una pentola a pressione riducete la cottura di un quarto d’ora. Frullate e tenete da parte.

In una pentola portate a ebollizione abbondante acqua salata. Lavate e tagliate a ciuffetti il broccoletto. Immergete in acqua bollente e fate cuocere per circa 10min. Scolate i ciuffetti, sminuzzate il tutto e condite con sale, pepe e olio. Nella stessa pentola, continuate a mantenere il bollore e lessate la calamarata, al dente. Scolate la pasta e posizionate sulla pentola un cestello per la cottura a vapore. Disponete il filetto di trota nel cestello, aggiungete timo e maggiorana e coprite con un coperchio. Fate cuocere 5minuti. Togliete dal fuococ e condite con sale e olio.

Componete ogni cocotte mettendo sulla base un velo di vellutata di zucca, disponete la calamarata in posizione verticale e riempite con broccoli e trota sminuzzata grossolanamente. Aggiungete qualche goccia di vellutata e coprite con parmigiano grattuggiato. In forno preriscaldato a 180° per 8-10 minuti; fate riposare 5minuti prima di servire.

Servite le cocotte con un coperchio, se possibile, per l’effetto sorpresa…